Il blog di Dire Fare l'Amore

Il reggiseno no [racconto erotico]

Il reggiseno no. Anna l’aveva scelto con cura, nero, sottile, finissimo in quell’accenno di trasparenza del pizzo. Le piaceva come accompagnava la curva del seno quasi abbracciandolo. Trovava che lo sostenesse senza far pensare a un rimedio contro la forza di gravità. Mentre lo indossava, a casa, l’aveva disposto con cura, in modo che la punta del capezzolo si scorgesse appena, quasi dietro a una grata: un bottoncino scuro che con gli anni e con i figli non aveva perso la sua pienezza. Aveva fatto un mezzo giro su se stessa davanti allo specchio grande dell’armadio, promuovendosi. «Ma il reggiseno no, non lo toglierò per nessun motivo» si era detta, dandosi una linea gialla di sicurezza che costituiva la sua personale frontiera tra la vanità e l’esibizionismo.

Continua a leggere questo racconto nella raccolta Sveltine, pubblicata in digitale da Emma Books.

Compralo a 2,99 € in formato epub, kindle o apple.

Bookrepublic – formato epub
Amazon
iTunes

13 Commenti

  1. chiara
    21 gennaio 2012

    Delicato racconto :). Click

    Rispondi
  2. Valeria
    22 gennaio 2012

    Molto elegante :-D

    Rispondi
  3. Daniela
    22 gennaio 2012

    E poi che succede ? :-)

    Rispondi
  4. inachisio
    22 gennaio 2012

    Grazie @Chiara e @Valeria.
    E la domanda di @Daniela?
    Secondo me non succede apparentemente nulla: non se la zompa sul tavolo dello studio, non si sposano, non faranno altre foto. Ma Anna avrà dentro una consapevolezza e una sicurezza nuove. Credo. Io la vedo così….

    Rispondi
  5. Ugo
    22 gennaio 2012

    Le frasi chiave sono: ” ho visto una donna dentro di te”, e poi “Ecco, così. Sei tu”. Non c’era più niente da nascondere

    Rispondi
  6. Daniela
    22 gennaio 2012

    Mh… peccato. Io sono una cacciatrice di emozioni semplici.
    (scherzo… :-)

    Rispondi
  7. akku
    22 gennaio 2012

    credevo in un colpo di scena finale, concordo con daniela

    Rispondi
  8. Inachis Io
    22 gennaio 2012

    Toccherà ripensarci al finale, allora ;)

    Rispondi
  9. Alessia
    22 gennaio 2012

    E’ perfetto così!

    Rispondi
  10. Elena
    22 gennaio 2012

    Concordo con Alessia, il finale è perfetto, qualsiasi cosa avessi fatto accadere di quelle che si possono immaginare sarebbe stata fuori posto: non importa cosa succede dopo. Ma importa cosa succede DENTRO, in QUEL momento lì, in cui il reggiseno cade…

    Rispondi
  11. chiara
    24 gennaio 2012

    Anche per me il finale è perfetto così… in quel cadere silenzioso del reggiseno e in quei ripetuti click Anna ha scoperto un altro aspetto del suo essere donna. Mi piace così :)

    Rispondi
  12. Lust
    27 gennaio 2012

    Bello, elegante, fine e raffinato

    Rispondi
  13. akuabrillante
    28 dicembre 2012

    Rimane a noi fantasticareil seguito….. :-)

    Rispondi

Lascia un Commento