Il blog di Dire Fare l'Amore

Dimmi cosa leggi e ti dirò come godi. La Hysterical Literature di Clayton Cubitt

Stoya indossa un abito a quadri senza spalline. E’ seduta al tavolo, davanti a uno sfondo nero. Legge ad alta voce uno dei suoi libri preferiti, Necrophilia variations di Supervert. La vediamo procedere nella lettura in un elegante video in bianco e nero. Al minuto 2:04 Stoya lancia un gridolino, sbatte le palpebre, fatica a continuare. Intorno al quinto minuto, […]

Peccati Originali, di Ayzad [recensione]

Ayzad, Peccati Originali «A parlare più di trasgressione sono quelli imprigionati dalle regole, che non sanno immaginarsi niente di diverso dalla più canonica delle scopate». Come in ogni noir che si rispetti, all’inizio c’è un morto: una contessa trovata impiccata nella sua villa in circostanze che lasciano pensare a un suicidio ma che potrebbero anche suggerire il tragico epilogo di […]

Cupìdo vive un giorno solo

Per divertimento, per sovrabbondanza creativa, per voglia di fare qualcosa insieme, io e Liliana abbiamo partecipato a un concorso d’arte indetto dalla simpatica banda di Palco Oscenico: Ricetta d’amore per San Valentino. Un pomeriggio e una sera in giro per Milano a fare foto. Lei vestita da Cupìdo con tanto d’ali bianche. Io vestito da fotografo con tanto di zainetto […]

L’autoerotismo, lauto erotismo

Il tema è promettente: l’autoerotismo è un modo bello, piacevole e soddisfacente per volersi bene. Ho provato a esplorarlo attraverso dei racconti erotici, nati da testimonianze e da quella forma di ascolto con la fantasia che è l’immaginazione. Ve li propongo qui, insieme. A mano libera Il mondo autoerotico degli uomini, così diverso da quello femminile. Anna Barbara Due donne […]

AdottaUnRagazzo. 10 consigli per lei

Dopo aver istruito i maschi che si affacciano sugli scaffali di AdottaUnRagazzo, mi rivolgo ora alle signorine in ricerca, con dieci consigli personali che loro, da vere signore, ignoreranno quasi certamente. O magari re interpreteranno a loro piacere. Anche se siete voi a scegliere, infatti (e non che nella vita reale sia diverso, del resto), vi troverete ugualmente nella condizione […]