Il blog di Dire Fare l'Amore

Collages di Anaïs Nin [recensione]

COP DEF COLLAGES«Spesso parlava del paradiso. il paradiso era un distillato di donne abbigliate di effimere qualità. I suoi collages insegnavano a rimanere in uno stato di grazia d’amore, a estrarre soltanto elisir, a tramutare tutta la vita in una festa solare-lunare, e tutte le donne, attraverso un processo di tagli, in afrodisiaci.»

Collages di Anaïs Nin torna in libreria dopo diversi anni, riscoperto dalla nuova collana Intramontabili delle edizioni e/o. Collages è un romanzo piuttosto diverso dagli altri scritti della Nin, ha un andamento sinuoso e avvolgente, circolare e allusivo. Apparentemente frammentario, come suggerisce il titolo, narra di Renate, pittrice, e Bruce, scrittore, due spiriti liberi in viaggio per il mondo. I loro incontri improbabili, le passioni appena accennate eppure fortissime, sembrano una serie casuale di eventi, fino al finale che tira magistralmente le fila e dà la chiave di lettura del quadro completo.

L’ho trovato uno dei romanzi meno erotici della Nin eppure uno dei più sensuali. C’è sempre nell’aria una tensione soffusa, latente, condensata da una scrittura alta e raffinata.

Da leggere.

Anaïs Nin
Collages
Edizioni e/o
Gli Intramontabili
Traduzione dall’inglese di Maria Luisa Minio-Paluello
Prezzo € 13,00 – pagg. 144

Lascia un Commento