Il blog di Dire Fare l'Amore

Adotta un ragazzo. La mia esperienza in un carrello

Adotta un ragazzo
Mi sono messo in vendita in un supermercato. Ho la mia bella etichetta e sono imballato in una confezione attraente con la quale mi sottoporrò al giudizio delle clienti, accanto ad altri prodotti più o meno simili a me. Siamo catalogati in diverse categorie in base all’aspetto fisico e agli interessi. In questo modo le nostre potenziali acquirenti possono orientarsi meglio e non perdere tempo.
La concorrenza è agguerrita: gli scaffali traboccano di uomini come me e ogni giorno nuovi prodotti invadono il mercato: in Francia, per esempio, sono oltre sei milioni, in Italia per ora meno, ma la proposta è recente. Sì, perché il supermercato nel quale mi sono proposto come merce è un negozio particolare. La sua insegna è un carrello, il suo nome «Adotta un ragazzo», l’idea semplice e geniale.

Shooting per il post su Adotta un ragazzo e problemi con l'autoscatto

Shooting per il post su Adotta un ragazzo e problemi con l’autoscatto

Credo che tutte le donne che sono su internet abbiano sperimentato l’assalto di broccolatori seriali che le sfiniscono di messaggi ammiccanti e di allegati fotografici da rivista porno. È successo anche a me, scambiato per femmina da uno stalker poco attento, figuriamoci a chi donna lo è davvero. E se la donna in questione fosse lì per conoscere uomini interessanti, dovrebbe impegnarsi in un faticoso lavoro di selezione e di scrematura. Non c’è nulla di male nel conoscersi online e nemmeno nel corteggiarsi: è ciò che si faceva una volta nelle piazze o nei locali e che ora ha semplicemente ampliato le possibilità di incontro. Il problema semmai è dato dalla maleducazione che il presunto anonimato di internet sembra autorizzare.
Finti gentiluomini che cercano solo gentildonne, possibilmente altrettanto finte. Erotomani svettanti che pescano a strascico e si ritrovano la rete piena di cozze. Tristi sentimentali spaventati dall’intraprendenza femminile.

Chi ha inventato questo sito di conoscenza online deve aver fatto più o meno il seguente ragionamento: portiamo alla luce del sole ciò che è in realtà già evidente a tutti; alle persone piace incontrarsi e piacersi, piace anche farlo per ragioni sessuali, in ogni caso sono quasi sempre le donne a scegliere. E allora perché non rendere esplicito tutto questo con un sito al femminile in cui gli uomini si offrono come “merce” e le donne possono sceglierli, testarli, consigliarli e recensirli?
Prima che qualcuno storca il naso, dico subito che a me il sito è piaciuto molto: è ironico (ci sono le offerte speciali, i saldi e le categorie in promozione), allegro, frequentato da persone giovani, tutte con la foto del volto e biografie interessanti. Se davvero liberasse i rapporti umani da tanta ipocrisia sarebbe una bella rivoluzione.

Il mio profilo su Adotta un ragazzo

Il mio profilo su Adotta un ragazzo

Come funziona? Ci si registra come uomini o come donne, anche usando in proprio account Facebook, in pochi secondi. Poi è possibile arricchire il proprio profilo di foto e informazioni acquisendo un punteggio di partenza in base alla quantità di informazioni fornite. Gli uomini possono vedere solo i profili delle donne e possono contattarle inviando loro un incantesimo, una specie di invito a visitare il proprio profilo. La donna che lo riceve può decidere di relazionarsi con l’uomo oppure ignorarlo. In tal caso, l’uomo non potrà più contattarla, liberando così il campo dai mosconi più fastidiosi.
Tra le donne iscritte ci sono diverse interazioni: possono riservarsi un uomo in esclusiva, votarlo, consigliarlo alle amiche e così via. Il gioco è tutto nelle loro mani. Alla luce del sole, simpaticamente.

Una cosa nuova, da provare se avete voglia di conoscenze, e non necessariamente di avventure. Anche perché il senso del sito non è infilare uomini nei letti delle donne ma restituire a questi il piacere di sedurre e a queste il piacere di scegliere.

A chi lo consiglio (uomini)
Autoerotici e autoironici con senso del gioco
Corteggiatori diplomati
Anime in pena senza coda di paglia

Sconsigliato a
Morti di figa
Corteggiatori seriali

A chi lo consiglio (donne)
A chi sa scegliere, prendere e se il caso restituire
Allegre che sanno distinguere tra principi azzurri e trombamici
Sperimentali

Sei un ragazzo e vuoi provare questa avventura? Ecco i miei 10 consigli per te

Sei una ragazza e vuoi iniziare a fare shopping? Ecco i miei 10 consigli per te

39 Commenti

  1. kikka
    5 giugno 2013

    molto simpatico ed ironico…non ho resistito ;)

    Rispondi
  2. lucysere
    26 giugno 2013

    Inoltre ti capita di scoprire blog come il tuo.. ci ho passato il pomeriggio, complimenti =)

    Rispondi
  3. lidia
    17 luglio 2013

    come si fa a cancellarsi da questo sito, lo sai?

    Rispondi
    • inachisio
      18 luglio 2013

      È molto facile: dal tuo “conto” scegli la voce “cancella account”
      L’ho fatto anche io :)

      Rispondi
      • Doctorwho
        6 settembre 2013

        A me non permette di cancellare l’account, cliccando su “il mio conto” non mi si apre nessuna finestra.

      • inachisio
        6 settembre 2013

        Forse sei talmente desiderato che non vogliono lasciarti andar via! :)

        Scherzo, davvero non so. Sono solo un utente

  4. GTFO
    3 agosto 2013

    il mio profilo è unico! :)
    http://www.adottaunragazzo.it/profile/25131

    Rispondi
  5. Marì
    8 agosto 2013

    Come dice Lucysere.. e poi si approda su questo blog :) Davvero complimenti :)

    Rispondi
  6. Claire
    13 agosto 2013

    Ma ci si può iscrivere anche se non si è maggiorenni?

    Rispondi
    • inachisio
      13 agosto 2013

      Creso di no. Ma mi sembra giusto, non solo per ragioni legali

      Rispondi
  7. Elisa
    7 settembre 2013

    Cosa significa che devo confermare il conto?

    Rispondi
    • inachisio
      7 settembre 2013

      Sto inventando l’help desk :)
      Credo che con “conto” intendano l’account. Se ricordo bene ricevi una mail con un link da cliccare per dimostrare che è davvero tuo l’account

      Rispondi
  8. Diana
    7 settembre 2013

    Bellissimo questo blog. Mi sono iscritta oggi sul sito ma intendo già lasciar perdere nonostante abbia trovato alcuni prodotti molto interessanti. Cmq complimenti! :)

    Rispondi
  9. Angela
    16 settembre 2013

    Sito veramente di merda: è fatto bene ma gli uomini sono degli sfigati brutti burini oppure dei serial-dater coi quali non riesci nemmeno a fare due parole. Se capiscono che non gliela dai la prima volta passano alla prossima. Mi sono disiscritta dopo tre giorni.

    Rispondi
    • B
      31 ottobre 2013

      Vuol dire che non ci siamo incontrati… :)

      Rispondi
  10. lisa
    2 ottobre 2013

    Gli uomini vedono chi osserva il loro profilo?

    Rispondi
    • inachisio
      2 ottobre 2013

      Sì… Mi pare che arrivi una specie di notifica… (almeno questa piccola soddisfazione). Però se lei visita e non contatta l’uomo, l’uomo può farci poco, solo rosicare

      Rispondi
    • B
      31 ottobre 2013

      Si… ti appare

      Rispondi
  11. Ole
    6 ottobre 2013

    Ciao! Mi sono iscritto da qualche settimana e trovo anch’io il sito divertente e piacevole!!! Quello che mi lascia spesso perplesso della mentalità di molte donne è che dicono di cercare il lato romantico, la serietà, la bontà e poi neanche leggono quello che uno scrive sul suo profilo… uno sguardo alla foto e sei subito “etichettato”!!!
    Vabbé, è un “gioco”… l’importante è non prendersi troppo sul serio!!! ;-)

    Rispondi
  12. luna
    14 ottobre 2013

    Voglio adottare il mio ragazzo! Dopo mesi che non entravo più ho controllato tra le mail e alcuni ragazzi hanno il profilo come bloccato poiché sono staati adottati. Come si fa ad adottarne uno?

    Rispondi
    • inachisio
      15 ottobre 2013

      Se metti un ragazzo in un carrello non mi pare che lo rendi inaccessibile. Quello se lo prenoti. Forse è più probabile che si sia cancellato :(

      Rispondi
  13. Milly
    20 ottobre 2013

    Non riesco ad acquistare un uomo per favore mi potete aiutare ?quando voglio metterlo nel carrello mi dice conferma l’account… Aiutatemi

    Rispondi
    • inachisio
      20 ottobre 2013

      Sono felice di questo ruolo di help desk che mi sto ritagliando, ma non gestisco io il sito. Mi pare di ricordare che quando ti iscrivi devi cliccare sul link che ti arriva per mail. Così per dire che sei davvero tu ad aver aperto l’account e non quella simpatica mattacchiona della tua compagna di classe. Questo è confermare, credo.

      Rispondi
  14. Capitano
    5 novembre 2013

    Ciao. Bel blog davvero!

    Su “adotta” mi sono iscritto da una settimana circa. Un’esperienza interessante devo ammettere. Purtroppo sono fuori allenamento con gli “approcci” visto il mio recente passato, ma devo dire che la cosa è stuzzicante… certo ci vuole ancora molto prima che l’autostima personale inizi a farsi viva ancora una volta…

    Ciao e complimenti ancora.
    Capitano

    Rispondi
  15. Alessandro
    19 novembre 2013

    “Noi” uomini siamo talmente vergognosamente idioti e privi della minima dignità che per farci raccattare da qualche stronza ci iscriviamo in siti in cui veniamo trattati “ironicamente” come oggetti per lo shopping da mettere sul carrello, senza renderci minimamente conto di quale schifosissimo sessismo stia dietro questo tipo di comunicazione. Un sito simile (che come principio non è affatto male) che usasse il medesimo linguaggio verso il genere femminile verrebbe spazzato via dal web all’istante, preso a sassate dai media e oggetto degli strali delle femministe. Bella gente lo deve frequentare, tra chi intende i rapporti umani in questo modo e mette delle persone nel carrello, e tra chi sia fa mettere nel carrello.

    Rispondi
    • Daniele
      27 luglio 2014

      Hai proprio ragione!

      Rispondi
  16. Manuel
    19 novembre 2013

    Dovreste aggiunger nella recensione che il sito limita l’accesso agli uomini dalle 18.00 all’ 01.00,causa troppi uomini connessi,e di questo il gentil sesso non viene informato.

    Rispondi
  17. carmen
    16 gennaio 2014

    l’articolo è piacevole, scorrevole ed esauriente. Propositivo e per nulla critico, analizza con grande simpatia una nuova moda del momento in veste del tutto ironica.

    Rispondi
  18. Paolo
    18 gennaio 2014

    quanto ti hanno pagato per la recensione?

    Rispondi
  19. Luca
    27 gennaio 2014

    Perché non mi fa mandare messaggi anche se sono stato sbloccato da una ragazza? Schiaccio invia ma non succede niente

    Rispondi
    • inachisio
      27 gennaio 2014

      A parte che l’espressione “sbloccato” mi ha fatto ridere, non lo so. Io ho provato il sito ma non sono il servizio clienti :)

      Rispondi
  20. ale
    5 aprile 2014

    Ahhh che esperienza negativa su quel sito! donne altezzose,poco simpatiche,in genere molto piatte come gusti,alla ricerca prevalentemente del belloccio di turno su cui sbavare.Trovavo orripilante il leggere nei profili “cerco un uomo generoso” ,ossia che le mantenga e/o le riempa di regali.Conversazioni davvero piacevoli si contavano sulle dita di una mano

    Rispondi
  21. Armin
    12 agosto 2014

    Mah quando ho visto la pubblicità io e i miei amici ci siamo inorriditi. C’è non è un sito di incontro normale perchè è basato sul presupposto sessista di un genere che decide di scegliere (presentato come mercie) quello dell’altro sesso, tanta autoironia non ci sarebbe stata se il sito si chiamava, “compraunaschiava.it” . Non è solo questa presentazione in se, ma il fatto che ciò si ritrova come presupposto nella mente di chi lo usa. Non c’è infatti quella situazione tipica di Meetic dove si predilige la conversazione, qua ci sono solo ragazze che in virtù del fatto che concepiscono il ragazzo come un prodotto vanno per fantasie estetiche, spesso è capitato di incontrare ragazze piene di se che magari nella vita non sarebbero capaci di relazionarsi con un normale cristiano, che però da dietro al computer incoraggiate dal concetto di prodotto non ci mettono niente a cercare l’uomo dei loro sogni per aspetto fisico, quindi questo sito favoreggia parecchio le frustrate, le brutte incapaci, lo gold diggers, e se belle le personalità aggressive e altezzose che possono esprimere la loro possessività su la merce, esseri umani. Quindi sito senza etica, fallimentare nelle conversazioni, impari nello spazio decisionale e comunicativo, senza una libera visione delle varie qualità morali dell’individuo( vedi le categorie divise per i baffi…) , tutto ciò partorito da un concetto di mercificazione delle persone e delle relazioni, che passa come una forma di inevitabile semplificazione della vita dovuta al futuro, quando con pochi semplici click da casa il concetto di commercio dei sentimenti e delle relazioni ci viene fatto passare come un modo “easy” per conoscere gente. IN questo caso trovare un pollo da spennare o scegliere quale fantasia farsi passare, il belloccio è più il concetto in se che l’uomo. Persone messe su una vetrina per essere giudicate e scelte…. sarò io il folle o in quel che ho detto ci sarà pure un fondo di verità.

    Rispondi
  22. Succiacapre
    13 febbraio 2015

    Il sito è a pagamento: 7 euro al mese e farsi prendere per il culo da una mandria di ragazzine capaci al pelo di usare l’iphone.
    Ma facebook non bastava?
    Comunque, appena sparsa la voce, si è desertificato. Quindi lo staff ha reso difficoltosa la cancellazione dei profili e continua a tenerli attivi come specchio per le allodole. Basta leggere le recensioni sul playstore.
    E hanno dovuto moderare pesantemente i commenti sulla pagina FB…
    In sostanza il solito italian-job.

    Rispondi
  23. freerunning
    22 gennaio 2016

    Dopo una esperienza di un paio di mesi mi sono cancellato da adottaunragazzo….motivazioni? Una bufala a pagamento. A mio avviso il sito è strutturato in maniera tale che se acquisti opzioni come ad esempio gli incantesimi e quindi paghi si “lubrificano” contatti ed opportunità, diversamente cioè senza spendere sarai sempre relegato ai margini della visibilità. È una semplice macchina per far soldi.

    Rispondi

Lascia un Commento