Il blog di Dire Fare l'Amore

Facciamo un gioco [Darkroom #4]

“Stasera facciamo un gioco”, ti ho detto.

È tutto il giorno che ti osservo: ti ho trascinato a un matrimonio, in un casale in mezzo alla campagna. Hai la cravatta che mi piace, me l’hai fatta scegliere tu, mandandomi le foto. “Quale  mi sta meglio?”, chiedevi.

E io già pensavo al gioco…

Ti ricordi, prima di andare via ti ho portato di nuovo nel salone, quello dalle tende pesanti, quello dove abbiamo scattato le foto con le mie amiche…
E proprio dietro le tende ci siamo nascosti, baciandoci avidamente, cercandoci…e fermandoci, sentendo dei passi avvicinarsi…

E io già pensavo al gioco..

Siamo andati via senza quasi toglierci gli occhi di dosso, i tuoi un po’ più sulla strada, per arrivare subito in albergo. Saliamo in ascensore: primo, secondo, terzo piano, si aprono le porte…

E io già pensavo al gioco…

Entrare in stanza, tu a spogliarmi quasi di fretta, ma…”Stasera facciamo un gioco”, ti ho detto. E con addosso solo il perizoma, che avevi scoperto con dita soddisfatte proprio dietro la tenda, ti ho levato la cravatta, quella che mi piace tanto. E guardandoti fisso negli occhi, l’ho appoggiata sui miei, sentendo il tuo sguardo eccitato posarsi su di me…

Mi sono bendata con la tua cravatta, quella che mi piace tanto. E il mio gioco, da quel momento, è diventato il tuo.

Lascia un Commento