Il blog di Dire Fare l'Amore

Manuale di sesso per genitori

Introduzione

I figli sono una bellissima cosa. “Cosa”? Persona, via. Sono e piezz’e’core. Danno tanto, tantissimo affetto. E ne richiedono. Tanto, tantissimo.
Troppo?
Questo manuale nasce per chi è felice di essere genitore ma non vuol smettere di essere marito, moglie, compagno/a, amante.
E’ un manuale wiki, sarebbe bello che fosse integrato e arricchito dalle esperienze dei lettori.Capitolo primo. Risvegliare il quotidiano


Basta passare una settimana senza figli per capire subito quanto tempo libero c’è. E nelle altre 51 settimane dell’anno? La giornata rischia di essere determinata dalle loro esigenze. Ecco alcuni giochini per tenere vispo il quotidiano.LA GUERRA CALDA


Occorrente: un lui e una lei innamorati, anche non fisicamente vicini.
Durata: vedete un po’ voi quanto resistete.
Svolgimento: inizia uno dei due partner “provocando” il compagno in modo lieve, attraverso una battuta, uno sguardo, un sms… Appena compiuto l’atto provocatorio, dichiarerà “uno!”. E la mano passerà al partner che dovrà rispondere con una contromisura lievemente più provocatoria. Non è valido scendere di livello, però attenzione alle partenze troppo brusche, altrimenti potreste ritrovarvi costretti a nascondervi nel box prima di cena.COMANDI SERGENTE!
Occorrente: un block notes e una penna.
Durata: come il precedente.
Avvertenze: meglio se i bambini non sanno leggere. Prima di invitare i suoceri a cena, assicurarsi di aver nascosto il block notes.
Svolgimento: chi inizia lascerà un “ordine” scritto sul block notes. Il partner leggerà ed eseguirà. Quando avrà fatto, barrerà la frase sul block notes e scriverà il suo ordine. Per “ordine” si può intendere qualsiasi comando adatto a risvegliare i sensi (esempio: mettiti quel completo che ti ho regalato; togliti quel completo che ti ho regalato… fino, ovviamente, a cose più spinte).
In una variante meno simmetrica, uno solo dei due partner dà gli ordini e l’altro esegue.

 

6 Commenti

  1. utente anonimo
    7 settembre 2008

    Certo che ogni volta che ti leggo ,rimango col sorriso sulle labbra!bravo amico mio .kiss M.

    Rispondi
  2. darkblue67
    7 settembre 2008

    che uomo fantasioso… :) e bravo..come sempre..

    Rispondi
  3. nuovo45
    8 settembre 2008

    Il comportamento da segiure per educare noi genitori e i nostri figli ?

    Dovremmo imparare dagli animali: raggiunta l’autonomia alla vita…morderli per farli andar via verso la corsia preferenziale. E noi?

    Riscoprire l’ebbrezza…taoista

    Rispondi
  4. collezionavo
    8 settembre 2008

    Per un certo verso concordo con l’amico taoista,poi..sentendo la vocina della mia cucciola..bisogna lottare per far concordare il tutto ..che caos!M.

    Rispondi
  5. inachisio
    8 settembre 2008

    Anche io credo che mettiamo al mondo dei figli per lanciarli nel mondo. Siamo delle fionde biologiche ed esistenziali. Che sia facile, no. Ma è il nostro scopo.

    Rispondi
  6. marcy
    1 dicembre 2010

    MMMM….ma bentornato..intuisco che hai ritrovato quella cosa che cercavi da un po..pollicino..

    Rispondi

Lascia un Commento