Il blog di Dire Fare l'Amore

Tipi in ascesa: L’uomo a risparmio energetico

Attivo, propositivo, audace perfino. Una bella storia, non c’è che dire. Quell’uomo ha saputo conquistarti e sedurti. Le amiche ti invidiano. Gli ex si pentono della loro sorte e piangono i loro errori chinando il capo di fronte a tanta intraprendenza del nuovo. Nelle serate di confidenze sei quasi imbarazzata nel parlare delle sue virtù: a letto, ma non solo. Cucina, è premuroso, esce poco con i suoi amici.
Te lo porti in casa.

Poi, un giorno, come se nulla fosse, si spegne.
Apatico, svogliato, ripetitivo, meccanico anche nei gesti dell’amore. Non ha un’altra. Nega decisamente che tu non gli piaccia più. Ma non si accende.

Smanetti, clicchi, lo scuoti, provi anche la classica manata sulla testa. Nulla.

Se ti è successo, sappi che hai incontranto un Uomo a risparmio energetico.
Non ci puoi fare nulla. E’ genetico. E’ programmato così: dopo un certo tempo, entra in stand by.
Controlla se la lucina sul collo è verde o rossa e poi… riavvia il sistema.

Ti piacciono i tipi in ascesa?

Collezionali tutti!

8 Commenti

  1. Maria
    14 ottobre 2010

    ho avuto abbastanza con quello a impatto zero, questo spero di non conoscerlo di persona!!!

    Rispondi
  2. lamangrovia
    14 ottobre 2010

    Lo conosco, ma non è mio.

    Rispondi
  3. Laura
    14 ottobre 2010

    Ehehehe non male, non male… !

    Rispondi
  4. Laura
    14 ottobre 2010

    per par conditio mo' ti tocca passare alle donne :-) e lì sono pianti

    Rispondi
  5. laura
    15 ottobre 2010

    Per me dovresti ma visto che il tuo pubblico è prevalentemente femminile consiglio precauzione… anche se le donne hanno in genere un buona dose di autoironia! (Speriamo, e lo dico anche a me stessa ahahha)

    Rispondi

Lascia un Commento