Il blog di Dire Fare l'Amore

Adrenalina [sveltina]

Se si apre la porta sono fottuta. Se si apre la porta, speriamo almeno sia un estraneo, un fornitore, un passante, il fattorino del DHL, anche una squadra dei Nocs, al limite. Ma non un collega. Non ora, non così, con i pantaloni abbassati e Riccardo che mi tiene per i fianchi e assesta colpi ritmati alzando ogni tanto lo sguardo alla maniglia. È un ingegnere, un uomo preciso. Colpo. Colpo. Colpo. Occhiata alla maniglia. C’è il 75% di probabilità che qualcuno entri mentre mi scopa, il 25% mentre controlla che questo non avvenga. Per lui, un’occhiata ogni tre penetrazioni è un rischio accettabile, appena sotto la soglia d’ansia. Per me, tre probabilità su quattro che ci vedano è un brivido stimolante, appena sopra la soglia di eccitazione. Adrenalina.

Continua a leggere questo racconto nella raccolta Sveltine, pubblicata in digitale da Emma Books.

Compralo a 2,99 € in formato epub, kindle o apple.

Bookrepublic – formato epub
Amazon
iTunes

21 Commenti

  1. lamangrovia
    23 settembre 2010

    Bello bello. Familiare, anche…
    Aspetto gli altri ormoni.

    Rispondi
  2. @nikky83
    23 settembre 2010

    Leggere questo racconto, immedesimarsi nella situazione, guardare la porta…adrenalina, appunto!Bravissimo Inachis :)

    Rispondi
    • inachis_io
      28 settembre 2010

      Scusa Nikky…. eri finita nello SPAM! Ma si può?! Eccoti ripescata, approvata e… ringraziata

      Marco

      Rispondi
  3. pamela
    23 settembre 2010

    da applauso! Come tutti!

    Rispondi
  4. Laura
    23 settembre 2010

    Molto giocoso, anche se non so quanto gioco ci sia veramente in quelle situazioni. Un bel ritmo comunque, come sempre. Bravo Inachis-io

    Rispondi
  5. cioppy
    24 settembre 2010

    mi ci ritrovo in questa adrenalina… complimenti!

    Rispondi
  6. inachis_io
    24 settembre 2010

    Ah, ecco… Infatti quando ho aperto la porta delle sgabuzzino mi è sembrato di riconoscere un viso noto… Ahhahahha, perdonami per la battuta

    Rispondi
    • cioppy
      24 settembre 2010

      ti farei vedere i miei colleghi… ahaha!!! ma nell'ormone del rischio mi immedesimo tanto.
      …mannaggia! o per fortuna?

      Rispondi
      • inachis_io
        24 settembre 2010

        Secondo la mia personale visione della vita, tutto ciò che è, appunto, vita, energia, pulsione… è buono. Casino da gestire, ma buono.

  7. Tiziana
    24 settembre 2010

    Notevole! ma è un commento ovvio!
    mi ricordava un altro racconto tuo e infatti oggi l'ho trovato!
    "Finestra sul cortile"

    Un bacio
    T.

    Rispondi
  8. lamadiluna
    24 settembre 2010

    bello!

    Rispondi
  9. Elodie
    24 settembre 2010

    Adoro le sveltine adesso ne ho scoperto il motivo!

    Rispondi
  10. Isadora Drunken
    28 settembre 2010

    Accidenti! Mi ha fatto tornare in mente qualcosa… devo dare una spulciatina all'archivio.
    Sei bravo. Qui ci torno di sicuro.

    Rispondi
  11. inachis_io
    28 settembre 2010

    Eheh, abbiamo tutti più adrenalina nel nostro passato che scheletri nell'armadio! :-) Grazie, benvenuta, bentornante….

    Rispondi
  12. kyra1974
    30 settembre 2010

    sempre molto realistici i tuoi racconti per questo coinvolgono!
    Bravissimo

    Rispondi
  13. Joshua
    29 aprile 2011

    Organizziamoci per aprire la porta …

    Rispondi
  14. lacantastorie
    21 maggio 2011

    ma prima non era Diego? poi e’ diventato Dario! Ah Inachis mi perdi i colpi!

    Rispondi
  15. inachisio
    21 maggio 2011

    Ops! Hai ragione! Corretto!

    Rispondi
  16. seherazade
    2 giugno 2012

    ..riesci ad entrare tra le pieghe plissettate della mia mente, nello scrigno segreto che custodisco gelosamente e di cui pochissime persone ne conoscono la combinazione.
    complimenti, sei miele che scivola sulle mie cosce

    Rispondi
  17. akuabrillante
    23 ottobre 2012

    mi hai fatto “rivivere” gli anni passati……..Bravo!

    Rispondi

Lascia un Commento