Il blog di Dire Fare l'Amore

Tipi in ascesa: il narciso

Ti sorride dietro al bicchiere. Il vetro bombato gli fa gli occhi grandi, innocui, curiosi. La bocca semichiusa sfuma nel rosso del vino, maturo e pieno come una promessa calda e avvolgente.
Ricambi, sicura dell’intesa che avete stabilito. Ti apri, ti esponi, ti accoccoli.
Lui accompagna i tuoi discorsi con perfetti contrappunti, li asseconda, li indirizza, li accoglie dentro di sé.
Tu te ne lasci portare, abbandonandoti.
Abbassi le spalle.
Avvicini la sedia spingendo avanti il sedere.
Ti chini un poco sul tavolo.
Senti evaporare la paura che avevi dentro.
Il timore di una serata sbagliata.
Il dubbio di darti a uno sconosciuto.
Ti accorgi prima di lui di aver fermato il respiro.
Il cuore rimbomba nel petto ed l’unico organo in movimento, ora.
Fermo lo sguardo; nel suo, così limpido.
Ferme le mani; intrecciate alle sue, così forti.
Fermo il tempo, un momento perfetto.
Ti ha sedotto magicamente, non ha sbagliato una parola, evitato uno sguardo, sviato una confidenza.

Evaporano le paure, evapora il respiro finora trattenuto.
Ti lasci andare, dicendo dentro di te “sì”.
Lui lo capta, lo coglie. Ti coglie.
Ti ha voluto, cercato, sedotto.
Ha atteso questo momento. Ha aspettato che tenessi il fiato.
E che poi respirassi un sì arrendevole.
Ora potrebbe anche alzarsi e salutarti.
Ma ti guarda ancora un volta e nei tuoi occhi vede il riflesso dei suoi.
Per lui la serata è finita, ha avuto quel che voleva, una conferma della sua capacità di piacere.
Senza saperlo, sei uscita a cena con un narciso, se ti scopa lo fa solo per educazione.

Vuoi scoprire gli altri tipi in ascesa?
Il brutto che piace
Il maschio alfa
Il sexy-guru
Il trombamico

7 Commenti

  1. secretgarden70
    29 settembre 2010

    Direi che mancano:quello che flirta ogni volta che si rapporta con te,tu all'inizio
    sorridi e lo trovi fuori posto,poi ci pensi- ma forse e' interessante –
    passa il tempo e aspetti con ansia quella schermaglia – si' e' chiaro che si interessa a me
    domani mi telefona – …….e bohhh. Diciamo un pre-narciso.
    E il collega che ti rompe le scatole ,costantemente e lievemente pressante.

    Rispondi
  2. inachis_io
    29 settembre 2010

    Li potremmo chiamare, il primo "I'esitante" e il secondo "Il tacchinatore a basso voltaggio"?

    Rispondi
  3. secretgarden70
    30 settembre 2010

    "Esitante" implica una timidezza di fondo che non ci vedo,anzi. Direi un "Narciso pigro".
    "Il tacchinatore a basso voltaggio" e' una specie assai molesta,perche'
    e' duro di comprendonio e disfarsene con grazia e' difficile.

    Rispondi
    • inachis_io
      30 settembre 2010

      allora caccia aperta al primo appellativo, per non riciclare il narciso… Per il secondo adiamo già meglio… ora continuo a raccogliere i dettagli! Grazie del contributo e di aver volato con noi ;-)

      Rispondi

Lascia un Commento