Il blog di Dire Fare l'Amore

Ragazze che dovresti conoscere [recensione]

 

Ho passato una paio di sere e un viaggio in treno in compagnia di dieci ragazze disinibite nel sesso e brave con la lingua (italiana). Sono le autrici di Ragazze che dovresti conoscere (Einaudi Stile Libero, 2004).

Queste ragazze, quelle del libro, dico, le vorrei davvero conoscere. Magari non tutte perché alcuni racconti mi sono sembrati un po’ troppo contorti – ma forse sono io che sono un po’ un sempliciotto.
Se dovessi sceglierne due, punterei su Valentina Maran, autrice del racconto Daria e Giulia Blasi, Sottotitoli per non vedenti.
La prima mi ha eccitato, la seconda divertito. Insieme, praticamente un concentrato di come vedo io il sesso.

VIRGOLETTE
righe anteprime

«Agli uomini, sia chiaro, non frega niente della cellulite. Che sia chiarissimo questo punto. Sì, per carità, fanno le bavette sulle donnine dei calendari. Le fanno, mica no. [...] Fanno le bavette sulle donnine dei calendari così, in astrattezza, come la donna media può fare le bavette su Brad Pitt.
L’uomo vedrà sempre meno cellulite di quanta ne vedranno le altre donne, e sicuramente meno di quanta ne vediamo noi
».
Giulia Blasi, pag 238

«Vedersi il pube liscio le fa un effetto strano.
Ha una fessura senza fronzoli.
Va aperta per sfogliare le parentesi di buccia.
- Cosa te ne pare?
Si guarda.
- Strano. Ma agli uomini piace?
Ci puoi giurare che piace».
Valentina Maran, pag 91

 

Lascia un Commento