Il blog di Dire Fare l'Amore

Presentazione di Dire Fare l’Amore alla libreria La Cornice di Cantù

Ebbene sì, gli amici in zona sono tutti invitati. Sarà un evento molto carino che unisce arte, grafica, scrittura.

Sabato 13 febbraio ore 18.30
Spazio Libri Laboratorio La Cornice
Cantù via per Alzate 9
LOVE OPEN DAY

Con Monica Galanti e Inachis Io, ossia IO!

why do love stories end bad?
they do finish well like as they begin

Cartoline dall’Amore
di Monica Galanti
con presentazione del libro
Dire Fare l’Amore. Racconti post-erotici
di Inachis Io

Monica Galanti

Nata e cresciuta a Erba, è laureata in Pedagogia Interculturale. Ha inventato un laboratorio creativo dal titolo ”Pelle di sasso” e un gioco-alfabeto. Con i legni raccolti nei boschi che ama profondamente, ha realizzato l’opera foto-grafica “Faccia di legno”. Artista, è autrice di quattro Pulcinoelefante, i libri artigianali realizzati con caratteri mobili dall’editore Alberto Casiraghy. E’ inoltre autrice di racconti pubblicati in antologie di case editrici nazionali. Ha esposto in diverse collettive e in una mostra personale.
http://monicagalanti.blogspot.com/


Inachis io
Dire Fare l’Amore

Il sottotitolo è Racconti post-erotici, ma in questi quindici racconti di Dire Fare L’Amore (10 euro, 158 pagg., Progetto ilmiolibro.it) si trovano anche e soprattutto desideri, delusioni e incomprensioni sentimentali. L’erotismo spesso è conseguenza di situazioni tratteggiate, solo saltuariamente evocato in modo esplicito, e sempre senza sbandamenti. Al centro di questo raccontare di Inachis Io – pseudonimo dietro al quale si nasconde un assiduo blogger, arrivato alla pubblicazione di questo primo libro attraverso un progetto su internet – ci sono gli schemi comportamentali di fondo di chi si misura con i sentimenti, di chi li rincorre ad ogni costo, o di chi li svaluta e se ne pente. Ci sono i matrimoni che viaggiano su binari morti, le occasioni perse che riaffiorano anni dopo, la reminiscenza amareggiante di un dettaglio visto in una sala operatoria, una vendetta la cui sobrietà seppellisce il cattivo gusto di chi sta dall’altra parte della parete. Ci sono i rapporti tra uomini e donne, gli incroci di generazioni, le incomprensioni e i pentimenti, gli affetti profondi. Una scrittura leggera, qualche pennellata di ironia, un passaggio attraverso il macabro che si concede qualche pagina, la passione che aleggia su tutto.
http://www.direfarelamore.it/

Lascia un Commento