Il blog di Dire Fare l'Amore

Merci, Miss Osé

Ho trovato oggi a sorpresa, gradita sorpresa, questa recensione del mio blog:

E’ un blog, è un libro, è un eBook. E’ Dire Fare l’Amore, una raccolta di racconti post-erotici di Inachis Io, deliziosi, arrapanti e assolutamente erotici.

Leggerete di Giulia, che piano piano si leva le mutandine e, nuda, monta la panna destinata alle fragole; leggerete di Martina, che senza volerlo riporta la nonna indietro nel tempo quando, negli anni ‘60, orge e vibratori regnavano nella sua ricca vita sessuale; leggerete del tradimento di Anna, del suo desiderio e dell’arte culinaria dell’uomo che la eccita; leggerete e sorriderete al pensiero del sesso che spesso si mischia all’amore. Eh già, perché spesso, senza accorgersene, il sesso diventa con l’amore un tutt’uno e rende quegli attimi di sospiri, di respiri e di gemiti, ancor più favolosi. Esiste un confine sottile, sottilissimo, tra l’amore e la lussuria e sconfinarlo può essere per alcuni meraviglioso e per altri pericoloso. Inachis Io ha trovato il modo di attraversarlo senza offendere né illudere nessuno.

Se siete un po’ puritani e avete qualche dubbio sulla letteratura erotica, se siete appassionati di fetish, di bondage e di pornografia, se siete dei sognatori innamorati dell’eros, se siete dei romantici incalliti e credete fermamente nell’amore, allora leggete (gratuitamente) Dire Fare l’Amore in una qualunque delle sue forme e guardate quanto il sesso e l’amore possono essere raccontati semplicemente ed elegantemente.

Nessun bisogno di parole volgari, nessuna necessità di guardare chissà quali immagini sulle quali masturbarvi, nessuna giustificazione da dare a voi stessi o agli altri: con Dire Fare l’Amore sognerete, riderete e vi ecciterete perché, come dice l’autore:

“Basta, sono stufo di questo sesso esibito, gonfiato, sparato in loop nelle orecchie e negli occhi. E molto spesso non praticato. O fatto per tristezza davanti a uno specchio immaginario. O raccontato con la banalità di un film porno messo a verbale da un solerte appuntato. Torno alle radici. Torno al post-erotico.
Voglio fare l’amore.
Voglio dire, fare l’amore”
.

Parola di Inachis Io. E delle blogger di Cooletto.

Niente da dire, molto bella, centrata e azzeccata. Se becco Miss Osé le offro un thé al mandarino!

Inachis

Lascia un Commento