Il blog di Dire Fare l'Amore

Dire, fare, guardare?


Non ho mai postato foto così, senza un commento. Ma questa mi pare molto in linea con il ragionamento dei racconti post-erotici. E’ l’uomo, seduto, che guarda. Un esteta? Un depresso?

Una questione toccata anche da un libro molto interessante che sto leggendo in questi giorni L’epoca delle passioni tristi, e del quale parlerò in futuro. Prima lo finisco, magari.

 

passioni



Fonte: la foto l’ho presa su internet da uno che l’aveva presa su internet da uno  che l’aveva presa su internet… se arriva l’autore, gli riconosco il credito.

25 Commenti

  1. nuovo45
    15 luglio 2008

    E’ la prima volta che visito il tuo lavoro in blog, molto interessante, sicuramente diverso da ciò che macina splinder; seguo altri blog che cercano di dire cose non banali…e non per l’argomento in sé, ma per la continuità e la coerenza dell’argomento trattato. tornerò a visitare il tuo lavoro, ti saluto.

    Rispondi
  2. inachisio
    15 luglio 2008

    Ti ringrazio. Anche per la parola “lavoro” perché in effetti era cominciato come “gioco” e ora è “lavoro”, nel senso anche di impegno, fatica, ricerca. Soprattutto ricerca.

    Inachis

    Rispondi
  3. Giuha
    15 luglio 2008

    si cerca e si ricerca. Finchè qualcuno non trova. E legge.

    m

    Rispondi
  4. LetyM
    15 luglio 2008

    Ciao Marco….

    entro e lego sempre volentieri.

    Credevo avessi aperto una galleria d’arte.

    a presto!

    Rispondi
  5. inachisio
    15 luglio 2008

    @ Giuha: ehehe

    @ LetyM: ottima idea!

    Rispondi
  6. LetyM
    15 luglio 2008

    spero che per noi amici di blog l’ingresso sia gratis!!!

    buona notte!!!

    Rispondi
  7. inachisio
    15 luglio 2008

    Carto! Ti farò la tessera vitalizia.

    Rispondi
  8. collezionavo
    15 luglio 2008

    Dire …quasi mezzo infarto…e non aggiungo altro…hihihihi..M.

    Rispondi
  9. giustosentiment
    16 luglio 2008

    sinceramente, per tanto che cerchi di immedesimarmi, non riesco a capire cosa ci sia da guardare tanto in una fica. forse l’uomo prova ad immaginare , incredulo,come sia possibile che da lì prenda luce una vita.

    Rispondi
  10. inachisio
    16 luglio 2008

    Oppure: l’uomo pensa con nostalgia: da quant’è che non ne vedevo una…

    Rispondi
  11. collezionavo
    16 luglio 2008

    Oppure,non pensa e basta.. è semplicemente ipnotizzato..e mi riporto alla teoria di Lety…sulla partizione del cervello maschile..senza offesa per nessuno….hihihi..M.

    Rispondi
  12. inachisio
    16 luglio 2008

    Sì, probabile anche questa.

    O ancora, si sta chiedendo: “Ci siamo già visti da qualche parte? Ha un’aria familiare…”.

    Rispondi
  13. Auryyy
    16 luglio 2008

    questa image. non mi piace proprio ..ma che schiffoooooooo.. eliminala……

    Photobucket

    Rispondi
  14. inachisio
    16 luglio 2008

    Io la trovo enigmatica, invece. Non è volgare, dai…

    Inachis

    Rispondi
  15. loeilouvert
    16 luglio 2008

    l’epoca delle passioni tristi…

    sì, è così vera la lettura che vi viene fatta della nostra realtà emotiva e affettiva

    nina

    Rispondi
  16. LetyM
    16 luglio 2008

    c’è chi cerca di capire e scoprire l’enigma del sorriso della Gioconda e chi invece cerca di capire cosa ci sia di tanto enigmatico tra le gambe di una donna.

    sto post diventerà famoso…lo sento!!!

    ciaooo

    Rispondi
  17. inachisio
    17 luglio 2008

    @ Nina: esatto, la tesi del libro è che oggi il futuro non genera più speranza ma paura e questo porta a rinchiudersi in tristi passioni quotidiane. Per questo lo vedo collegato al quadro e al tema di cui stiamo parlando.

    @LetyM L’enigma del sesso di una donna (che per sua natura è enigmatico,molto più del pene, che è tutto l’, in vista) è l’immagine dell’enigma che è ogni donna. Bello da scoprire, ma difficile.

    Inachis

    Rispondi
  18. LetyM
    17 luglio 2008

    ma perchè la parte enigmatica di una donna deve sempre e per forza girare attorno alla sua vagina? ( uso questo termine medico elegante ahahhaha)…molto più enigmatico del pene????? e dove stà l’enigmatismo del pene???? boooooooooooooooooo

    ciaooooo non fare caso alle cose che ho scritto ma ho fatto due notti di fila e sono cotta….quello che ho scritto è frutto dell’ultimo neurone rimasto sveglio…

    ciaooooooooooo smackkkkk

    Rispondi
  19. inachisio
    17 luglio 2008

    Il pene non ha segreti, la vagina sì. Il pene è on oppure off, up o down. Tutto al vento.

    Per “lei” la faccenda mi pare molto più intrigante e misteriosa.

    Rispondi
  20. LetyM
    17 luglio 2008

    dici che il pene non ha sereti???

    sicuro???

    io invece credo che abbia stessi misteri e segreti della vagina.

    Solo che noi donne non stiamo la ad agrovigliarci il cervello per capire quali siano.

    ciao

    Rispondi
  21. inachisio
    21 luglio 2008

    Questa osservazione sull’approccio più concreto delle donne mi pare condivisibile. Anche se non mancano eccezioni…

    Inachis

    Rispondi
  22. ElizabethMcGraw
    25 luglio 2008

    io non credo che l’omino stia solo guardando…anzi, mi piace crederlo.

    In merito ai segreti del pene…prova a pensare al numero di donne che ti hanno toccato come volevi tu o che ti hanno soddisfatto con un buon rapporto orale…probabilmente non saranno tantissime, questo significa che anche il pene ha i suoi segreti che vale la pena di scoprire…

    Rispondi
  23. inachisio
    25 luglio 2008

    Questo sì. I segreti del pene esistono. Ma forse è un organo più portato a mettersi in mostra.

    ;-)

    Inachis

    Rispondi
  24. buccarrie
    28 luglio 2008

    è forse qualcuno che si interroga sull’origine del mondo?

    buccarrie

    Rispondi
  25. inachisio
    28 luglio 2008

    O sulla sua propria origine, visto il soggetto…

    Rispondi

Lascia un Commento