Il blog di Dire Fare l'Amore

Sexy shop

Interno, giorno. Il giorno non me lo ricordo. L’interno è quello di un sexy shop di Bologna che mi piace molto: vetrine da negozio "aperte" (e non oscurate tipo covo di spacciatori), gestione femminile e clientela maniaci-free.
Sto cercando un regalo per la first-lady, quando entrano due ragazze che si dirigono decise allo scaffale dei falli artificiali.
Guardano, toccano, soppesano, poi una delle due si gira verso di me.
In mano ha un pene nero di generose dimensioni terminante con una coda di cavallo.
Deve avermi preso per il commesso e mi chiede: «Scusi, posso chiedere un’informazione su questo?».
L’intervento pronto e tempestivo della proprietaria evita il mio svenimento.

Inachis

6 Commenti

  1. utente anonimo
    2 luglio 2008

    uh ma quante storie…e poi si parla di invidia del pene…;)

    Rispondi
  2. inachisio
    2 luglio 2008

    Anche questo è vero. Anonima ma acuta.

    Ma mi sono limitato a raccontare quello che è successo.

    Inachis

    Rispondi
  3. sensations
    2 luglio 2008

    macchè informazioni avrebbe voluto avere?? sui materiali..? sulla scadenza? ah ah!

    che cosa avrebbe potuto chiederti, secondo te?

    ali

    Rispondi
  4. inachisio
    2 luglio 2008

    Era quello che mi inquietava…

    ;-)

    Rispondi
  5. sensations
    3 luglio 2008

    A me avrebbe incuriosito parecchio invece?!?! ah ah!

    ali

    Rispondi
  6. Grasside
    12 luglio 2008

    Ehehe che divertente :P

    Veramente simpatici questi aneddoti

    Rispondi

Lascia un Commento