Il blog di Dire Fare l'Amore

Mi vendo [recensione]

mivendoHo comprato Mi vendo, il libro di Saradisperata, a Roma, alla Feltrinelli di Torre Argentina.
Ero lì per alcuni giorni di vacanza postnatalizia e cercavo un libro per entrare nel mondo dei blog. Ma non il solito manuale, o le confessioni di una 50enne che si spaccia per 20enne e tira sceme legioni di maschi in rete.
Non so se capita così a tutti, ma a me l’anonimato che offre internet mi spinge a essere assolutamente me stesso. E’ più facile (non devi ricordare quali palle hai detto e a chi), rilassante, e gratificante (metti che hai un successone, ma solo perché il tuo avatar è il contrario di te?).
E questo è quello che ho trovato in Mi vendo: anche se è un romanzo, vi si coglie dietro una ragazza vera, alle prese con una vita vera (la sua) e con le  vite altrettanto vere di amici e colleghi, immersa in problemi veri e purtroppo molto diffusi.
E’ la storia di una ragazza che si vede offrire solo lavori iper-precari e sta per cedere allo sconforto e alla disperazione. Quando ha un’idea… (credo la conosciate già, ma altrimenti non vi rovino il finale, già ampiamente presentato nel risvolto di copertina).
Grazie Sara. Hai aperto una finestra sulla tua camera e ci abbiamo sbriciato dentro in molti. Il libro, pur essendo di 236 pagine, l’ho letto in scioltezza, senza colpi di sonno. Mi è piaciuta anche la parte finale in cui si presentano le reazioni al suo blog, perché mostra che i mediocri e gli squallidi non ci sono solo sul posto di lavoro. No, sono molto più diffusi di quanto crediamo!

2 Commenti

  1. DellaRocca
    17 gennaio 2008

    Anche a me ha incuriosito un bel pò questa vicenda quindi non escludo che prima o poi lo compri… magari in qualche libreria dell’usato…

    Un saluto,

    Giulio

    Rispondi
  2. inachisio
    17 gennaio 2008

    Io penso di lasciarlo su qualche treno… se ci mettiamo d’accordo facciamo un falso book-crossing!

    Rispondi

Lascia un Commento